Hi-Tech

Google, nuovo passo deciso nella lotta all'intolleranza online

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google sembra intenzionata a colpire il cosiddetto fediverso per combattere la diffusione di contenuti che incitano all'odio: alcuni sviluppatori di app che appartengono a questo ecosistema hanno detto di aver ricevuto una comunicazione di ultimatum da parte di Google – hanno tempo 7 giorni per risolvere oppure verranno rimosse dal Play Store.

Il fediverso è una rete di server indipendenti ma in grado di comunicare tra loro che viene usata per diverse attività/piattaforme di pubblicazione di contenuti online. Si tratta di servizi di nicchia, che vanno dal microblogging in stile Twitter a social network veri e propri a progetti editoriali più tradizionali; molti di questi – ed è qui che Google ha deciso di intervenire – sono diventati famosi per essere covi di estremisti che promuovono intolleranza e odio; o quantomeno hanno una moderazione molto blanda. Il fediverso è un sistema per rimanere online quando la reputazione di una piattaforma è talmente compromessa che siti di hosting e PayPal se ne dissociano e l'abbandonano.

Il fediverso è accessibile da una serie di app client dedicate, come per esempio Fedilab, Husky e Subway Tooter. Chi critica la scelta di Google argomenta che il fediverso non è solo intolleranza: c'è anche quello, ma del resto lo stesso è con internet. Sarebbe come bannare un browser web. È il server il responsabile dei contenuti che ospita, non il client che lo visita. A quanto pare, tuttavia, le percentuali di contenuti intolleranti sono ampiamente sbilanciate in sfavore del fediverso: mettiamola così, non è che ci siano solo quelli, ma è molto facile imbattercisi.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 472 euro oppure da Unieuro a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker