Hi-Tech

Apple e Google, commissioni su acquisti in-app troppo alte. Si indaga in Corea del Sud

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Torna alla ribalta il tema delle commissioni che gli sviluppatori di app per Android e iOS, distribuite tramite i rispettivi store, sono tenuti a pagare a Google ed Apple. È un argomento tornato attuale anche a seguito della recente rimozione dall'App Store di Fortnite dopo la decisione di Epic Games di introdurre un sistema di pagamento diretto per gli acquisti in-app.

Ora anche gli sviluppatori asiatici stanno facendo fronte comune contro le richieste di Apple e Google, accusando i due colossi sia di applicare commissioni troppo alte – ammontano al 30% dei ricavi generati da ciascun acquisto in-app – sia di modificare le condizioni contrattuali a piacimento sfruttando una situazione di monopolio di fatto.

In Corea del Sud la richiesta di approfondire i comportamenti di Apple e Google, rivolta da un gruppo di startup e sviluppatori locali, è stata accolta dal Governo che ha annunciato l'apertura formale di un'indagine conoscitiva. A portarla avanti è il Ministero della Scienza e della Tecnologia in vista di un'eventuale modifica della normativa del nuovoTelecommunications Business Act che entrerà in vigore ad inizio 2021.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 478 euro oppure da Unieuro a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker