Hi-Tech

App Immuni a 5 milioni di download, ancora pochi ma inizia a dare qualche risultato

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

L'app Immuni è uno strumento di tracciamento dei contatti progettato per contrastare la pandemia ma non riesce ancora a far registrare numeri importanti in termini di utenti che hanno deciso di scaricarla. Dopo una buona partenza iniziale con circa 2 milioni di download nella prima settimana, le installazioni hanno registrato una battuta d'arresto. All'inizio di luglio le installazioni erano 4 milioni e ad oggi sono poco più di 5 milioni le persone che hanno scelto di usarla. Si tratta di circa il 13% degli italiani che possiedono uno smartphone, una percentuale ben lontana da quelle che si erano ritenute idonee per rendere Immuni realmente efficace (si parlava di almeno il 60% della popolazione).

Nonostante i numeri non incoraggianti, in queste settimane l'app di contact tracing ha iniziato a dare i suoi primi frutti consentendo di individuare e bloccare quattro focolai. In totale dal 1 giugno scorso sono stati 105 gli utenti che hanno deciso di segnalare la propria positività al virus tramite l'applicazione – più nel dettaglio 21 a giugno, 38 a luglio e 46 ad agosto (ma il bilancio potrebbe aumentare sino a fine mese). Si ricorda che inserire i dati sulla positività al virus è una scelta del tutto volontaria. Le segnalazioni hanno generato in totale 809 notifiche di esposizione inviate agli utenti dell'app Immuni che, secondo quanto rilevato dal sistema di tracciamento, sono entrati in contatto con un soggetto positivo.

I dati degli ultimi giorni sul numero delle persone contagiate dal Sars-Cov-2, i connessi timori sull'arrivo di una seconda ondata e la prospettiva di riaperture importanti ha fatto tornare alla ribalta l'attenzione nei confronti dell'app.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker