Politica

Il pugno duro di Musumeci sui migranti. "Pronto a sgomberare gli hotspot"

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

AGI – Nello Musumeci usa il pugno duro sul fronte migranti. Il presidente della Regione Sicilia intende firmare un’ordinanza per lo sgombero di tutti i centri d’accoglienza presenti sull’isola ed è pronto a sfidare il governo nazionale. 

“C’è una sottovalutazione del fenomeno”

“La Sicilia non può continuare a subire questa invasione di migranti. Tra poche ore sarà sul mio tavolo l’ordinanza con cui dispongo lo sgombero di tutti gli hotspot e dei centri di accoglienza esistenti. Si attivi un ponte-aereo immediatamente e si liberi la Sicilia da queste vergognose strutture, iniziando da Lampedusa”, ha detto. 

“Le regole europee e nazionali sono state stracciate. L’Europa fa finta di niente e il governo nazionale ha deciso – malgrado i nostri appelli – di non attuare i decreti vigenti e di non chiudere i porti, come invece ha fatto lo scorso anno con il decreto interministeriale Interno-Difesa-Trasporti. C’è una colpevole sottovalutazione del fenomeno senza precedenti. E non capiscono quanto stia crescendo la tensione. Vogliono far diventare razzisti i siciliani, che sono il popolo più accogliente di tutto il mondo? Adesso se vogliono a Roma impugnino pure la mia ordinanza. Basta: abbiamo avuto fin troppo rispetto istituzionale su questa emergenza, ricambiato da silenzi, indifferenza e omissioni”, ha concluso il presidente della Regione Sicilia. 

Il supporto della Lega 

A Musumeci è subito arrivata la sponda politica del segretario della Lega, Matteo Salvini. “Bravo il governatore della Sicilia che ascoltando la Lega e i cittadini, ha detto basta all’arrivo di immigrati nell’isola, ordinando la chiusura di centri d’accoglienza e hotspot. Stop invasione!”, ha scritto il ‘Capitano’. A ruota anche il segretario regionale del Carroccio e il capogruppo all’Ars, Stefano Candiani e Antonio Catalfamo, hanno dato il loro supporto a Musumeci. “Adesso Conte e Lamorgese non hanno più alibi e dovranno dare una risposta al presidente della Regione e a tutti i siciliani”, ha sottolineato Candiani.

Sempre dalla coalizione che sostiene il governatore anche l’assessore alle Attività produttive ed esponente dell’Udc Mimmo Turano, si è schierato a fianco della decisione. “Totale apprezzamento e solidarietà al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci che con scelte coraggiose si sta opponendo all’ignavia del governo nazionale sull’emergenza immigrazione a Lampedusa e sull’intero territorio regionale. Non possiamo trasformare l’Isola in un immenso campo profughi, serve intervenire subito dopo gli sbarchi”, ha spiegato.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker