Hi-Tech

Phil Spencer: non ci importa se PlayStation 5 vende più di Xbox Series X

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Da tempo abbiamo cominciato a parlare di Xbox come di un ecosistema di servizi invece che di una singola console. Lo stesso Phil Spencer ha ribadito in passato come il futuro del gaming sia slegato dalle piattaforme tradizionali e se diamo uno sguardo a ciò che oggi significa il mondo Xbox per Microsoft è facile il motivo di questa affermazione: sotto questa voce, infatti, ricadono sia le attuali Xbox One e le prossime Series X e Series S, ma anche servizi come il Game Pass – sia da console che da PC – e la piattaforma di gioco in streaming Project xCloud (anch'essa pronta a convergere nel Game Pass da settembre).

Insomma, è chiaro come la divisione Xbox sia diventata un insieme di porte d'ingresso al mondo del gaming e non una singola entità, lasciando che sia il giocatore a scegliere quella più adatta alle sue esigenze. Questa premessa ci permette di dare un contesto credibile alle ultime dichiarazioni di Phil Spencer, avvenute in occasione del podcast Animal Talking (un vero e proprio talk show girato su Animal Crossing).

Il capo di Xbox, infatti, ha ribadito che Microsoft non è interessata al valutare esclusivamente il numero di console vendute; non le importa se Sony o Nintendo riescano a piazzare un quantitativo maggiore di unità rispetto al volume raggiunto da Xbox. Spencer sostiene la sua tesi affermando che se ciò fosse stato importante, la società non avrebbe deciso di portare le proprie esclusive anche su PC e non avrebbe integrato xCloud nel Game Pass Ultimate. Il conteggio delle unità è quindi una pratica tipica delle altre case, non di Microsoft, ha aggiunto Spencer.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker