Hi-Tech

Come la pandemia ha accelerato la nostra digitalizzazione: il boom delle app

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La pandemia – meglio dire il lockdown – ha fortemente accelerato il processo di "digitalizzazione mobile": il trend era questo anche pre-COVID19, ma il lungo periodo che ha costretto in casa gran parte della popolazione mondiale ha contribuito notevolmente al sempre maggiore consumo dei servizi digitali, vuoi per lavoro, vuoi per divertimento.

E a fregarsi le mani sono proprio loro, i big di internet. Non solo Apple e Google con i loro store virtuali, ma anche le piattaforme di streaming video, di didattica a distanza, di lavoro da remoto e di e-commerce. La ricerca condotta da AppAnnie ci consente di avere un quadro più chiaro della situazione, evidenziando quanto la crisi sanitaria abbia rappresentato un'opportunità di business senza precedenti per l'intero settore.

IN PILLOLE

  • accelerazione dell'utilizzo dei dispositivi mobile (e dei servizi ad essi correlati) di 2-3 anni
  • download di app ad aprile 2020 (mese di picco della prima metà 2020) rispetto alla seconda metà 2019: +25%
  • spesa sugli store nei primi 6 mesi 2020: 50 miliardi di $
  • tempo passato al giorno su mobile ad aprile 2020: 4,3 ore
  • tempo passato su mobile nel mondo nella prima metà dell'anno: 1.600.000.000.000 ore
  • posizionamenti degli annunci nel primo semestre 2020: +70%

DOWNLOAD DI APP

Nella prima metà dell'anno sono state scaricate app per 64 miliardi di volte (Google Play Store e App Store), il 10% in più rispetto al periodo precedente. Ad aprile si è registrato il picco: +25% rispetto alla media del secondo semestre 2019 (4,9 miliardi di giochi, 7,1 miliardi di app non games).


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker