Hi-Tech

La batteria del futuro? Potrebbe essere un comunissimo mattone

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Un team di ricercatori universitari ha scoperto un metodo per trasformare i mattoni rossi in accumulatori di energia elettrica. Le nostre case potrebbero diventare delle enormi batterie con spese irrisorie: non è difficile immaginare la potenziale portata di questa scoperta nella lotta ai combustibili fossili e all'inquinamento che causano.

Tutto nasce da un semplice assunto: i mattoni rossi sono di quel colore per colpa della ruggine contenuta nel terreno da cui vengono prodotti. Gli scienziati hanno quindi pensato di trattare i mattoni con uno speciale polimero conduttivo chiamato PEDOT, in grado di penetrare a fondo nella struttura porosa del mattone, trasformandolo in una "spugna" per ioni in grado di immagazzinare e trasferire energia elettrica. O, per dirla in termini più semplici: "con questa vernice ti accendo un LED con un mattone". Vedere l'immagine di apertura per credere!

Gli interrogativi sulla viabilità commerciale dell'invenzione rimangono ancora moltissimi, ed è chiaro che ci vorrà ancora un bel po' di tempo per capirne precisamente il potenziale.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker