Hi-Tech

Facebook, nuovo scandalo privacy su Instagram: raccolti dati di 100 mln di utenti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Un nuovo presunto scandalo di sicurezza fa tremare la terra attorno a Facebook. Il social network di proprietà di Mark Zuckerberg sta affrontando una nuova serie di accuse secondo cui avrebbe raccolto illegalmente i dati biometrici degli utenti servendosi di un'app di sua proprietà: Instagram.

La causa, secondo le ricostruzioni fatte da Bloomberg, sarebbe stata presentata lo scorso lunedì presso il tribunale statale di Redwood City, in California. Facebook è accusata di aver raccolto, archiviato e tratto profitto dei dati biometrici di oltre 100 milioni di utenti di Instagram, ovviamente ignari di tutto ciò e che non avrebbero fornito il proprio consenso.

Tale pratica sarebbe in contrasto con questo previsto dalla legge sulla privacy dell'Illinois, che vieta la raccolta non autorizzata di dati biometrici e potrebbe dunque costringere Facebook a pagare una multa compresa tra i 1.000 e i 5.000 dollari a violazione.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker