Hi-Tech

Il 2021 si prospetta interessante per il settore dei SoC mobile

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Samsung vuole diventare la regina dei SoC per dispositivi mobile: per riuscire nel suo obiettivo, e scalzare di fatto Qualcomm, ha stretto importanti partnership con Arm e AMD, nientemeno, per migliorare sostanzialmente le prestazioni dell'AP o Application Processor, ovvero quello che noi chiamiamo normalmente "il processore", e della GPU, che sono solo due dei componenti di un SoC completo (se conoscete già la differenza tra i termini saltate pure il paragrafo successivo).

Il processore e la GPU (Graphics Processing Unit), dicevamo, sono solo due dei tanti componenti che si trovano in un SoC (system-on-chip) per smartphone o tablet: ci sono anche chip di memoria cache, molto spesso dei modem, DSP, ISP, coprocessori AI e molto altro ancora. Uno Snapdragon 865 o un Exynos 990 sono dei SoC, mentre i processori che contengono sono generalmente l'unione di più core (di solito 8) che differiscono spesso tra loro per caratteristiche di potenza e risparmio energetico. Per esempio, uno Snapdragon 865 ha un core ad altissima potenza per gestire i compiti più intensivi, un gruppo di altri tre core a potenza elevata per le operazioni intermedie, e infine quattro core meno potenti che consumano meno per i compiti che non richiedono troppa potenza. A questo si affiancano le GPU, anch'esse generalmente multi-core.

Sappiamo che l'Exynos 990 non è stato il SoC che Samsung sperava, prevalentemente proprio per via del processore e della GPU: abbiamo visto in prima persona come le differenze prestazionali nello stesso smartphone con il chip di Samsung e quello di Qualcomm siano chiare e favoriscano quest'ultimo. A quanto pare, questa sconfitta è servita a Samsung come campanello d'allarme che qualcosa non funzionava come dovrebbe: l'azienda sarebbe giunta alla conclusione di non essere in grado di competere ai livelli che vorrebbe – non da sola, per lo meno. Lo stop allo sviluppo di chip proprietari sarebbe già avvenuto l'anno scorso, e la prima conseguenza immediatamente tangibile è che la famiglia Galaxy Note 20 in Europa ha ricevuto esattamente lo stesso SoC, nemmeno una versione rivisitata – si vociferava un Exynos 992.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker