Hi-Tech

Trump banna TikTok e WeChat

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Donald Trump è passato dalle parole ai fatti: firmando due ordini esecutivi ha di fatto estromesso TikTok e WeChat dagli Stati Uniti, considerati un pericolo per la sicurezza nazionale, per la politica estera e l'economia del Paese. L'effetto, tuttavia, non sarà immediato, visto che il ban sarà effettivo tra 45 giorni. Giusto il tempo per Microsoft di tentare l'acquisto della divisione americana dell'app di ByteDance, o addirittura di tentare il colpaccio inglobando l'intero business, come riportato dal Financial Times in queste ultime ore. Non vi sono conferme in tal senso – ovviamente bocche cucite da una parte e dall'altra – anche se sembra possibile un'acquisizione perlomeno in Europa e India.

Trump cita espressamente l'International Emergency Powers Act ed il National Emergencies Act per giustificare la gravità della situazione: gli Stati Uniti sono in pericolo, e TikTok e WeChat – a queste condizioni – devono essere estromesse dal mercato vietando alla popolazione di scaricarle. Ciò che preoccupa il Presidente è infatti "la diffusione negli Stati Uniti delle app mobile sviluppate e possedute da aziende della Repubblica Popolare Cinese", considerate – come già detto – un pericolo per la Nazione intera.

TIKTOK FUORI DAGLI USA

175 milioni di download negli USA, più di 1 miliardo nel mondo: nel documento vengono snocciolati i dati che dimostrano quanto (potenzialmente) grave sia la diffusione di TikTok, capace di "acquisire automaticamente vaste quantità di informazioni dai suoi utenti, incluse le informazioni su internet e di altre attività di rete come i dati di localizzazione e le cronologie di navigazione e di ricerca". Ed ecco il cuore dell'ordinanza:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker