Hi-Tech

Lufthansa in ginocchio: il virus azzera i passeggeri

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il coronavirus ha messo in ginocchio il settore dei trasporti aerei: mesi di inattività pesano su aziende come Lufthansa, uno dei principali gruppi mondiali che controlla anche Swiss, Austrian Airlines, Edelwaiss, Brussels Airlines, Eurowings e Air Dolomiti.

La situazione di Lufthansa, in questo caso, va presa come caso emblematico, che si può tranquillamente traslare ad altre realtà – europee e non – colpite duramente da una situazione mai vissuta sino ad ora, e non di certo solamente dal punto di vista sanitario. E pensare che era stata proprio la compagnia tedesca a lanciare per prima l'allarme in piena pandemia: se lo Stato non ci aiuta, siamo destinati a morire, dicevano. Pesa, eccome, il riposo forzato negli hangar e sulla piste degli aeroporti protrattosi per lunghi mesi, senza contare che il trasporto aereo non è ancora entrato a pieno regime.

Tra litigi su quanti passeggeri possono salire a bordo (vedasi Ryanair) e possibili cancellazioni di voli ad agosto (uno su tre, si stima), ecco dunque le condizioni di salute (precaria) di uno dei carrier più grandi al mondo: Lufthansa parla esplicitamente di "collasso della comanda", che ha generato un crollo dei ricavi per l'intero Gruppo dell'80%. Nel Q2 2020, infatti, sono entrati 1,9 miliardi di euro, di cui 1,5 miliardi dal trasporto merci. Nel secondo trimestre del 2019 le entrate erano state pari a 9,6 miliardi di euro. Da gennaio a giugno l'azienda ha poi speso circa 2 miliardi di euro per il rimborso dei biglietti per i voli non effettuati.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker