Cultura

Cinque libri da leggere sotto l'ombrellone 

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CULTURA

AGI – Nell’estate della pandemia di Covid e del distanziamento sociale, la compagnia di un buon libro appare ideale quanto necessaria. Che sia un giallo, un thriller o un manuale, poco importa, l’importante è infilare il naso tra le pagine. Gli ultimi dati diffusi dall’Associazione Italiana Editori (Aie) sulla base di dati Nielsen e IE, mostrano un settore in ripresa dopo i mesi di chiusura delle librerie dovuta al lockdown. Nello specifico, all’11 luglio la perdita di fatturato anno su anno si riduce al -11%, praticamente dimezzata rispetto al -20% del 18 aprile, dati che “mostrano incoraggianti segnali di ripresa”, ha commentato il presidente di Aie Ricardo Franco Levi. E se ognuno ha un libro del cuore da leggere e rileggere, ecco dal panorama editoriale alcune novità da mettere in borsa tra teli e lozioni solari.

“Riccardino” di Andrea Camilleri (Sellerio)

In cima a tutte le classifiche, l’ultima fatica di Andrea Camilleri ha piu’ di un motivo per fare bella mostra di se’ sulle spiagge italiane. Il romanzo racconta l’ultima indagine dell’amatissimo commissario Montalbano. Come uscirà di scena il poliziotto di Vigata? Tanta la curiosità, dunque, ma anche la malinconia per chi si ritrova a dover dire addio in un solo colpo, e questa volta in modo definitivo, allo scrittore e al commissario.

 “L’enigma della camera 622” di Joel Dicker (La Nave di Teseo)

Dalla Sicilia alle Alpi Svizzere il passo e’ breve per chi non e’ mai stufo di gialli. Tra i libri piu’ venduti c’e’ “L’enigma della camera 622” di Joel Dicker, giovane scrittore ginevrino diventato popolare con “La verità sul caso Harry Quebert”, da cui e’ stata tratta anche una serie. La scena si apre nel lussuoso Palace de Verbier dove aono riuniti i vertici di una importante banca d’affari di Ginevra, che si appresta a nominare il nuovo presidente. La notte della elezione, tuttavia, un omicidio scuote l’hotel, la banca e l’intero mondo finanziario svizzero.

 “Il colibri'” di Sandro Veronesi (La Nave di Teseo)

Fresco di premio Strega, il romanzo di Sandro Veronesi narra la storia di Marco Carrera, (il colibri’, appunto) che vive una vita di continue sospensioni ma anche di coincidenze fatali, di perdite atroci e amori assoluti. Il colibri’ e’ un romanzo sul dolore e sulla forza struggente della vita.

“I Mostri – E come sconfiggerli” di Carlo Calenda (Feltrinelli) 

Il leader di Azione, Carlo Calenda, torna in libreria con “I Mostri – E come sconfiggerli”, una metafora della situazione politica del nostro Paese a firma dell’euro parlamentare. Il lavoro dell’europarlamentare si piazza nella top ten e scalza il giornalista Andrea Scanzi con “I cazzari del virus” e Matteo Renzi con “La Mossa del Cavallo”. Per Calenda, negli ultimi decenni gli italiani si sono assuefatti a un modo di guardare alla politica che li affascina e poi li pietrifica, come se subissero lo sguardo di Medusa, incapaci di tagliare la testa alla Gorgone che incarna i loro vizi. E la politica ha bisogno di nuovi eroi prepotenti e muscolari.

La prova per il concorso nella scuola

Il popolo degli aspiranti insegnanti e’ in continuo aumento. Lo attestano le vendite di Amazon che piazzano il manuale “La prova preselettiva del Concorso Ordinario per le Scuole Secondarie” al terzo posto tra i piu’ acquistati. Non sarà la tipica lettura da spiaggia, ma per molti quest’anno non e’ ancora arrivato il tempo del riposo.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker