Sport

GdS – “Il Palermo non è fallito per Zamparini”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Il vecchio Palermo non è fallito a causa di Alyssa“. Inizia così l’analisi di Benedetto Giardina, che sulle pagine del Giornale di Sicilia approfondisce le motivazioni del TFN sul rigetto dei deferimenti per Zamparini e gli amministratori susseguitisi nella stagione 2018/19.

Il Tribunale Federale Nazionale torna sui propri passi con una sentenza diametralmente opposta rispetto a quella emessa 14 mesi fa. A maggio del 2019 l’affare Alyssa era alla base dei motivi che hanno portato alla condanna di retrocessione in Serie C (poi trasformata nella penalizzazione), mentre nel 2020 “la ben nota operazione non era stata in prima battuta ritenuta sufficiente per addivenire ad una pronuncia di fallimento“.

Le cause del fallimento dell’U.S. Città di Palermo, secondo il TFN, sono da addebitare “all’amministratore in carica nel periodo successivo all’11 agosto 2019“. Si tratta di Flavio Persichini, che il 12 agosto è stato nominato amministratore unico del club; un uomo dei Tuttolomondo.

Se il vecchio Palermo non esiste più, quindi, per la giustizia sportiva è colpa dell’ultimissima gestione, quella successiva alla scomparsa dal calcio professionistico.

LEGGI ANCHE

BOSCAGLIA – ENTELLA, ORE DECISIVE

VECCHIO PALERMO, LE MOTIVAZIONI DEL TFN SUL RIGETTO DEI DEFERIMENTI

SCHELOTTO: “A PALERMO SONO STATO POCO, MI DISPIACE”

L’articolo GdS – “Il Palermo non è fallito per Zamparini” proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker