Hi-Tech

Basta rimodulazioni Vodafone: utenti al sicuro, almeno per i primi 6 mesi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

L'odiato (dagli utenti) tema delle rimodulazioni torna al centro delle cronache dopo gli impegni assunti da Vodafone nei confronti dell'Autorità Garante delle Comunicazioni. Una delle novità più rilevanti riguarda la promessa dell'operatore telefonico di non apportare modifiche contrattuali nelle offerte consumer voce e dati attivate da meno di sei mesi.

L’ANTEFATTO

A febbraio scorso l'AGCOM (con atto di contestazione 2/20/DTC) ha giudicato Vodafone colpevole di aver violato l'articolo 70 del Codice delle comunicazioni elettroniche, con riferimento all'addebito a carico di utenti intestatari di una SIM in abbonamento per traffico dati a consumo di un canone fisso in virtù di una pretesa modifica contrattuale. Per definire la controversia, Vodafone ha presentato il 15 giugno scorso una proposta preliminare di impegni e il 6 luglio quella definitiva. Il 22 luglio l'AGCOM ha approvato la proposta.

I 6 IMPEGNI

Il documento depositato da Vodafone si articola in 6 punti, il primo riguarda proprio le modifiche contrattuali:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker