Politica

"Usciamo dal coma del Covid e affrontiamo il dramma dei migranti", dice Levy

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

AGI – “Il Covid ha eclissato la questione migratoria e ha ritardato l’urgente presa di coscienza del dramma dei rifugiati”: a denunciarlo è il filosofo francese Bernard-Henri Levy che in un’intervista alla Stampa ha esortato a “uscire da quella specie di coma che ci siamo autoinflitti in questi mesi”. In particolare a suo avviso l’Europa è ferma davanti alla “tragedia” dei migranti, mentre “dovrebbe essere presente”.

Il filosofo, reduce da un viaggio in Libia, ha avvertito che non si può lasciare al governo di Tripoli, “e a Erdogan che è il vero capo in Libia, il compito di garantire la sicurezza dei migranti che sbarcano”. “Serve una politica coordinata che coinvolga l’intero Mediterraneo e una affrontata nell’insieme dell’Europa”, ha aggiunto, “il nodo dei migranti deve tornare in testa alle priorità. Anche alla luce della riapertura della rotta balcanica”.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker