Hi-Tech

Spotify in risalita, gli utenti mensili attivi crescono a quasi 300 milioni

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Anche per Spotify le cose sono andate bene in questo periodo di pandemia. L'ultimo rapporto trimestrale, rilasciato appena qualche ora fa, indica che gli utenti attivi mensili totali sono saliti a 299 milioni, e che ci sono 138 milioni di abbonamenti a pagamento; ma a quanto pare la situazione si sta già normalizzando ai livelli pre-coronavirus. Le statistiche della società svedese rivelano per esempio che i tempi di ascolto in auto sono tornati a salire, e ora sono appena il 10% in meno di quanto erano prima dell'inizio della pandemia.

Sembra aver pagato anche la scommessa del massiccio investimento nei podcast, tra l'altro – scommessa che è culminata qualche settimana fa con l'annuncio un accordo di esclusività con la Joe Rogan Experience, uno dei podcast più famosi e ascoltati al mondo. a quanto pare ben il 21% degli utenti della piattaforma ascolta podcast, e i tassi di crescita su base annua continuano ad essere a tre cifre. Si prevede che il trend rimarrà invariato almeno fino a fine 2020.

In tutto questo aumenta il fatturato, ma aumentano di più le spese, e così nel complesso i conti della società sono ancora più in rosso di prima – si parla di 356 milioni di euro. I fattori concorrenti sono molti, dice la nota ufficiale, ma principalmente la colpa viene attribuita alle tasse pagate per i dipendenti in Svezia. Al tempo stesso è sempre più frequente il ricorso a piani famigliari condivisi, che porta a un abbattimento dei ricavi per utente. Molto probabilmente peserà anche l'accordo con Joe Rogan, ma quello, si spera, si ripagherà da solo nel lungo termine. L'esclusiva partirà da settembre.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker