Hi-Tech

UFO, il Pentagono rilascerà parte delle informazioni raccolte

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il Pentagono potrebbe svelare pubblicamente parte delle proprie indagini sugli UFO. Termine fortemente radicato nell'immaginario collettivo come sinonimo di "alieni", anche grazie a innumerevoli film, show televisivi e altri elementi della cultura pop degli ultimi 50+ anni, il fenomeno degli oggetti volanti non identificati è sempre rimasto oggetto delle attenzioni delle forze militari a stelle e strisce; anche se adesso il termine corrente è UAP, Unidentified Aerial Phenomena, o fenomeno aereo non identificato, e al posto degli "omini verdi" la preoccupazione principale è che potenze straniere ottengano nuovi velivoli che costituiscano potenziale minaccia per gli USA.

Nell'ultimo periodo il Pentagono aveva detto di aver smesso con il programma, ma l'informazione si è rivelata sbagliata, e si sono continuate a tenere riunioni top secret per discutere di avvistamenti. A quanto pare l'iniziativa è ora portata avanti dalla ONI, la sezione di intelligence della Marina americana. Il senatore della Florida Marco Rubio vuole che la ONI prepari un rapporto pubblico sullo stato delle proprie indagini: capita spesso che dei velivoli non identificati (degli UFO, a tutti gli effetti) sorvolino le basi militari americane o le sedi delle esercitazioni, ed è importante capire chi li controlli e quali siano le loro intenzioni. A quanto pare se ne occupa la ONI perché queste interferenze riguardano principalmente la Marina.

A quanto pare, il programma ha nel tempo accumulato diverse testimonianze di avvistamenti di veicoli sconosciuti che volano ad alta velocità e che non mostrano un sistema di propulsione immediatamente riconoscibile; e di velivoli in grado di librarsi in aria senza un sistema di decollo identificabile. Non è chiaro quali e quanti dati il Pentagono dovrà, potrà o vorrà rilasciare, ma è lecito assumere che si tratterà di una mole di dati ben più consistente dei tre video di qualche mese fa (che peraltro erano già noti, qui si parla di materiale inedito); e che alimenterà le discussioni di appassionati di questa affascinante teoria del complotto in tutto il mondo per un bel po' di tempo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker