Sport

Repubblica – “Anche le big piangono quei tre gol alla Juve”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Sono passato 12 anni dal giorno in cui il Palermo sconfisse la Juventus con due gol di Amauri e un gol da cineteca di Mattia Cassani allo scadere. E’ l’amarcord di Repubblica che si concentra sulla partita del 6 aprile 2008.

Il Palermo era in Serie A e lo stadio Barbera sembrava un fortino inespugnabile. “Barzagli opponeva il fiero petto di adamantio in maglia rosanero”. Scrive Ettore Zanca ricordando la partita e quel giorno magico per Palermo e tutti i palermitani. I rosanero andarono sul due a zero con una doppietta di Amauri, rispose Alex Del Piero con altri due gol che per 18 minuti spensero le speranze di una vittoria eclatante.

Poi il miracolo. “Su una respinta della difesa dei bianconeri – continua Zanca -, Cassani sfodera una stecca dalla distanza che descrive una retta perfetta per baciarsi con la rete. Non ci crede nemmeno lui. E nemmeno noi peones che per una sera ci siamo sentiti da Champions“. Era un’altra Juventus, ma il ricordo di quella vittoria rimane indelebile nella mente dei tifosi.

 

LEGGI ANCHE

MERCATO PALERMO, SERVONO ALMENO UNDICI GIOCATORI

GDS – “LA CONVENZIONE RESTA AL PALO, MA C’ E’ IL NULLA OSTA PER IL BARBERS”

GAZZETTA – “STRATEGIA PALERMO, VIVARINI PER LA PANCHINA”

GROSSO – PALERMO, CONTATTO PER UN CLAMOROSO RITORNO

L’articolo Repubblica – “Anche le big piangono quei tre gol alla Juve” proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker