Hi-Tech

La "next gen" di Microsoft si chiama Game Pass e non sfida PS5 | Editoriale

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

A quasi 24 ore dalla conclusione del Xbox Games Showcase è giunto il momento di tirare le somme di questa prima parte dell'estate videoludica.

Si perché con l'evento di ieri si è conclusa una fase, ovvero quella in cui sia Sony che Microsoft (lasciamo per un attimo da parte Nintendo, senza svegliarla dal suo letargo) hanno mostrato ai giocatori la loro proposta per la nuova generazione, la propria filosofia alla base dei modelli di business e ciò che sarà realmente importante d'ora in avanti.

Nonostante Sony sia stata la più taciturna tra le due – con eventi mirati e comunicazione tra un appuntamento e l'altro ridotta all'osso -, è anche la più facile da inquadrare. La casa giapponese viene da una generazione in cui ha dominato il mercato, sia per quanto riguarda il semplice numero di console vendute (siamo oltre i 115 milioni), sia per la sua capacità di riacquisire quella centralità all'interno dell'industria e nell'immaginario dei giocatori che era stato messo in discussione dalla generazione PlayStation 3, dove riuscì a spuntare un pareggi con Microsoft in zona Cesarini.


Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Mobzilla a 639 euro oppure da Yeppon a 774 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker