Hi-Tech

TikTok, migliaia di nuove assunzioni in USA per evitare il ban

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

TikTok promette che creerà ben 10.000 posti di lavoro negli Stati Uniti nei prossimi tre anni. L'iniziativa è stata confermata dall'ufficio stampa del social network di video brevi, che nell'ultimo periodo sta osservando un boom di utenti enormi, alla testata Axios. I nuovi posti di lavoro saranno creati in svariati settori – sviluppo, marketing, moderazione contenuti e servizio clienti – in aree come California, New York, Texas, Florida e Tennessee.

Di pari passo con gli utenti, però, si sono moltiplicati anche i problemi. TikTok è di proprietà di un'azienda cinese, ByteDance, e ha attirato moltissima attenzione per i problemi di privacy (ha anche ricevuto una multa in Corea del Sud per la raccolta dei dati personali di minorenni) e per le minacce alla sicurezza nazionale. Usando argomentazioni analoghe a quelle espresse a più riprese per Huawei, ad esempio, gli Stati Uniti argomentano che il governo di Pechino potrebbe obbligare la piattaforma a compiere atti di spionaggio, consegnandogli i dati dei suoi utenti. Vale la pena precisare che TikTok in Cina non funziona, proprio per evitare questo pericolo.

TikTok e ByteDance non solo negano di averlo mai fatto e promettono di non farlo mai, ma si stanno anche adoperando attivamente per evitare eventuali censure, oscuramenti e ban (che sono già iniziati, per esempio in India). L'azienda ha avviato una massiccia campagna di assunzioni negli Stati Uniti, passando nel solo 2020 da 500 a 1.400 dipendenti, e assumendo tra gli altri anche un americano, Kevin Mayer, come amministratore delegato.


Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 649 euro oppure da Yeppon a 774 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker