Hi-Tech

Dicono no alle mascherine e Facebook sospende il gruppo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Le mascherine (insieme al distanziamento sociale) rappresentano il principale strumento per contrastare la diffusione del virus, ma non tutti sono di questo avviso. Non mancano infatti gruppi di utenti, più o meno consistenti, che utilizzano le reti social per sostenere l'esatto contrario: le mascherine sarebbero addirittura dannose per la salute e andrebbero evitate. Facebook è intervenuto per quanto di sua competenza, sospendendo uno dei gruppi più frequentati che portano avanti la campagna conto l'utilizzo delle mascherine.

Il caso può essere considerato esemplare per dimostrare da un lato come e in che misura si propagano le false informazioni su temi direttamente correlati alla pandemia e dall'altro come il gestore del più popolare social network interviene per contrastarle. Il gruppo recentemente sospeso da Facebook si chiamava Unmasking America, annoverava oltre 9.600 membri e dichiarava – si cita testualmente quanto riportato nella loro pagina – di essere stato costituito per diffondere la verità sulle mascherine.

Tra le presunte rivelate dal gruppo c'erano i problemi fisici – il minor afflusso di ossigeno al cervello – e psichici causati dall'uso delle mascherine. In merito allo strumento di prevenzione il gruppo affermava: è un'ancora psicologica per la soppressione, la schiavitù e l'obbedienza cognitiva. Quando indossi una mascherina sei complice nel dichiarare che tutti gli esseri umani sono pericolosi, infettivi e delle minacce. Il gruppo è però la punta dell'iceberg di un fenomeno molto più diffuso.


Il 5G che non rinuncia a niente? Motorola Edge, in offerta oggi da Cellularishop a 520 euro oppure da Unieuro a 589 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker