Hi-Tech

La Luna è più giovane di quanto credessimo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Speriamo che la Luna non si sia offesa: per molto tempo gli abbiamo attribuito 85 milioni di anni in più. A quanto pare, infatti, il nostro satellite naturale sarebbe in realtà più giovane di quanto abbiamo creduto fino ad oggi. E' quello che sostiene un recente studio del German Aerospace Center (trovate il link al paper in FONTE) che ha calcolato quanto tempo sia stato necessario alla superficie lunare, che in origine era puramente magmatica, per solidificarsi e prendere l'aspetto butterato e familiare che ci è noto. La datazione del nostro satellite risale – secondo le nuove stime – a 4,425 miliardi di anni fa, e le ipotesi sulla sua origine più di una.

Quella più accreditata, al momento, descrive il terribile impatto tra due pianeti: e uno è proprio la Terra. L'altro è stato battezzato Theia, come la figlia di Urano e madre di Selene, la dea che nella mitologia greca è la personificazione della Luna. Uno scontro tra titani: Theia, delle dimensioni stimate simili a quelle di Marte, sarebbe venuto a contatto col nostro pianeta circa 50 milioni di anni dopo la formazione del sistema solare. All'epoca la Terra era molto lontana da quella che conosciamo, e decisamente più simile a un livello di Super Mario con la lava. E senza piattaforme. Una sfera incandescente, insomma.

In seguito allo scontro, un'enorme nube di detriti si è sollevata nello spazio, dando vorticosamente origine in alcune migliaia di anni – che per una vicenda spaziale è un tempo relativamente rapido – alla Luna.


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Mobzilla a 422 euro oppure da Euronics a 479 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker