Hi-Tech

Recensione Paper Mario: The Origami King: sulla carta, un GDR

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Finalmente è arrivato il momento di giocare a carte scoperte. Se con l'anteprima abbiamo abbozzato un discorso critico su Paper Mario: The Origami King, ora gli daremo profondità e volume, lo porteremo dal 2D al 3D. Come un foglio di carta che diventa un origami. E il gioco in qualche modo tematizza il "trauma" del passaggio alla terza dimensione, probabilmente lo spartiacque più importante della storia videoludica: i nemici, infatti, si differenziano dalla popolazione del Regno dei Funghi perché, pur essendo fatti di carta, sono origami. E quindi piegati in maniera tale da abitare anche l'asse "z".

Tutta la saga di Paper Mario si è sempre mossa in questa intersezione, sfruttando da una parte l'idea e il fascino di un libro pop-up interattivo, e dall'altra facendo ironia proprio su queste due diverse polarità del game design. Addirittura Super Paper Mario, l'episodio per Nintendo Wii, proponeva un gameplay classico a scorrimento laterale, in stile platform 2D, ma con la possibilità di ruotare la prospettiva e spostare la visuale alle spalle dell'idraulico, in modo da risolvere enigmi o superare ostacoli altrimenti insormontabili nell'appiattimento prospettico delle due dimensioni.

Il rapporto tra Paper Mario e i suoi fan è profondo e viscerale, e con gli ultimi capitoli si è incrinato. Il punto è che gli appassionati pensano che l'identità della serie coincida con una precisa formula, vicina alle meccaniche GDR più canoniche. Per Nintendo invece l'identità di Paper Mario sta nel non avere un'identità precisa, nell'essere un franchise completamente pazzo e aperto ad ogni possibilità, come un foglio bianco. Abbiamo indugiato fin troppo: è il momento di capire se questo capitolo basterà a ricucire la frattura, o servirà l'aiuto della colla vinilica, come nel bricolage.


Il 5G che non rinuncia a niente? Motorola Edge, in offerta oggi da Cellularishop a 520 euro oppure da Unieuro a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker