Hi-Tech

Come sono i servizi online dei Comuni italiani? la risposta convince a metà

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La pandemia ha dato un'ulteriore spinta al processo di digitalizzazione: che si tratti di aziende o di amministrazioni pubbliche i benefici sono evidenti. I dipendenti possono lavorare in smart working, i cittadini accedere ai servizi pubblici evitando code agli sportelli, gli studenti seguire la didattica a distanza. Questo però in un mondo ideale in cui tutte le strutture coinvolte hanno apportato le modifiche necessarie a svolgere le proprie attività sfruttando i canali digitali.

La realtà nel nostro Paese è diversa e una recente inchiesta di Altroconsumo prova a fare luce sui alcuni traguardi raggiunti con la digitalizzazione della pubblica amministrazione. E' facile per un cittadino avere accesso online ai servizi anagrafici del proprio Comune? si possono effettuare da remoto i pagamenti dei tributi comunali? qual è la qualità del servizio offerto ai cittadini? Per rispondere Altroconsumo ha esaminato i siti ufficiali di otto comuni italiani.

DA NORD A SUD: I RISULTATI CONVINCONO A METÀ

I comuni esaminati spaziano da nord a sud: Bari, Firenze, Milano, Napoli, Padova, Palermo e Reggio Calabria. Gli incaricati di Altroconsumo hanno analizzato gli 8 siti ufficiali dei rispettivi Comuni per verificare i servizi disponibili – come un qualsiasi cittadino – in particolare quelli riconducibili a tre macro aree:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker