Hi-Tech

Ban e virus non scalfiscono una Huawei in salute. Che dice: abbiate fiducia in noi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Ban, divieti, pandemie e lockdown non scalfiscono Huawei, che nella prima parte dell'anno – 1 gennaio-30 giugno 2020 – riporta un sensibile incremento delle entrate, aumentate di 13,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questi, in estrema sintesi, i risultati conseguiti:

  • ricavi: 64,9 miliardi di $ | +13,1% su base annua
    • consumer: 36,6 miliardi di $
  • margine di profitto netto: 9,2%

E' la stessa Huawei a motivare la crescita: le tecnologie di informazione e comunicazione sono considerate uno "strumento cruciale" per combattere il virus ed un "motore per la ripresa economica". Il lavoro svolto in collaborazione con gli operatori telefonici e i partner industriali in questo periodo di emergenza economico-sanitaria è stato cruciale per garantire "la stabilità del funzionamento delle reti, accelerare la trasformazione digitale e supportare gli sforzi per contenere focolai e riaprire le economie locali".

La crescita della prima metà dell'anno non deve tuttavia stupire più di tanto, visto che proprio la società cinese – forte del suo mercato interno, soprattutto – condivide con Samsung il primo posto nel mercato degli smartphone (19,7% di share per Huawei, 19,6% per Samsung). E anche nel primo trimestre, che coincide con la fase di lockdown più dura nel Paese asiatico, l'azienda guidata da Ren Zhengfei è stata capace di reggere l'urto riportando un incremento nel fatturato di 1,4 punti percentuali.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker