Hi-Tech

Lavoro in smart working? Ora si può fare alle Barbados: visto per tutti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Lavorare a distanza è stata un'imposizione, almeno inizialmente, ma con i mesi è divenuta una realtà più che credibile per migliaia, anzi, milioni di italiani. Ma chi ha detto che bisogna davvero restare tra le mura di casa? A stuzzicare i nostri occhi (e la mente) ci ha pensato il Primo Ministro delle Barbados, Mia Amor Mottley, che ha da poco annunciato di aver appena aperto le porte della sua meravigliosa isola caraibica a tutti coloro che volessero vivere e lavorare da lì.

Il programma governativo si chiama Barbados Welcome Stamp e prevede un visto di 12 mesi per tutti gli interessati; durante una conferenza stampa Mottley ha richiamato le attenzioni di tutto l'Occidente affermando che "nessuno deve lavorare dall'Europa, Stati Uniti o America Latina se può venire qui (alle Barbados) e lavorare anche qualche mese, e magari tornare a casa e rientrare ancora sull'isola".

I voli commerciali sono ripresi a partire da ieri 12 luglio con un collegamento dal Canada, altri arriveranno a seguire; l'isola è praticamente Covid-free, con poco più di 100 casi totali e controlli assicurati per tutti coloro che da ieri mettono piede in questo paradiso tropicale tramite test sierologici. La speranza è ovviamente quella di attrarre persone e investimenti dall'estero, d'altronde le Barbados contano sul turismo per il 40% del loro PIL e il 30% della forza lavoro è impiegata in questo settore.


Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Mobzilla a 268 euro oppure da Unieuro a 376 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker