Sport

Juventus – Atalanta 2 – 2, LE PAGELLE: Ronaldo glaciale, due rigori fermano la Dea

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

MARCATORI: 17′ p.t. Zapata (A), 10′ s.t. Ronaldo (A) su rigore, 31′ s.t. Malinovskyi (A), 45′ s.t. Ronaldo (J)

L’Atalanta accarezza il sogno, due rigori di Ronaldo la fermano. Nel primo quarto d’ora la Juventus praticamente non vede palla e l’Atalanta (71% di possesso!) va in vantaggio grazie all’ennesima invenzione di Gomez e la rete di Zapata. Nella ripresa invece la Juventus parte meglio, alza l’asticella sul piano fisico e… trova il fallo di mano in area di De Roon: Ronaldo dal dischetto non perdona. L’Atalanta soffre e allora Gasperini mette dentro forze fresche per il finale e Malinovskyi trafigge Szczesny con un destro micidiale. I sogni della Dea si spengono con un altro fallo di mano. Ronaldo non sbaglia.

JUVENTUS: Szczesny 6; Cuadrado 5,5, Bonucci 5,5, De Ligt 5,5, Danilo 5,5 (dal 12′ s.t. Alex Sandro 5,5); Rabiot 5, Bentancur 5, Matuidi 5,5 (dal 37′ s.t. Ramsey s.v.); Bernardeschi 5 (dal 12′ s.t. Douglas Costa 6), Dybala 6 (dal 24′ s.t. Higuain 5,5), Ronaldo 7. 

ATALANTA: Gollini 6,5; Toloi 6, Palomino 6 (dal 30′ s.t. Caldara 6), Djimsiti 6; Hateboer 6, De Roon 5,5, Freuler 6,5 (dal 30′ s.t. Tameze 6), Castagne 6,5; Gomez 7 (dal 23′ s.t. Malinovskyi 7), Ilicic 5,5 (dal 13′ s.t. Pasalic 6); Zapata 7 (dal 22′ s.t. Muriel 6,5). 

I MIGLIORI

Ronaldo: Ingabbiato per quasi tutta la partita, implacabile su rigore. Nel primo tempo fatica a uscire dalla marcatura e non crea occasioni. Dal dischetto invece fa due volte il proprio dovere e sale di giri.

Gollini: Al di là dell’ordinaria amministrazione, una sola grande parata…. Ma che parata. Grazie a lui la partita resta in equilibrio e l’Atalanta accarezza il trionfo. Non riesce il miracolo sul secondo rigore.

Zapata: Ingaggia un duello rusticano con i centrali bianconeri (tra contrasti duri e qualche colpo proibito) e alla fine il duello lo vince lui, giocando tanti palloni per i compagni e finalizzando l’ennesima invenzione del Papu.

Gomez: Partita capolavoro del Papu. Inventa sula trequarti (al bacio l’assist per Zapata) ed è il primo a rientrare in difesa; fa densità e gestisci palloni scottanti in fase di disimpegno con autorità. Leader, gigante.

Malinovskyi: Un altro destro micidiale dell’ucraino, che semina il panico sulla trequarti. Entra dalla panchina con Muriel (che con l’assist ci mette di nuovo lo zampino) e

I PEGGIORI

Bernardeschi: Zero pericoli creati, pochissimo supporto in fase difensiva. Il cambio con Douglas Costa è quasi obbligato.

Rabiot/Bentancur: Sprazzi di grande tecnica e dinamismo, ma anche sanguinosi blackout pagati a caro prezzo. Tra palloni persi ed ingenuità, il giudizio finale è senza appello.

Ilicic: Il sinistro e il controllo di palla fanno sempre paura, ma continuano a mancargli lucidità, esplosività e minuti nelle gambe. La sua partita non dura neanche un’ora.

LEGGI ANCHE

I RISULTATI DI SERIE A

L’articolo Juventus – Atalanta 2 – 2, LE PAGELLE: Ronaldo glaciale, due rigori fermano la Dea proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker