Hi-Tech

Apple Store, serrande di nuovo giù anche in Australia a causa del virus

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Apple è chiamata una seconda volta a gestire gli effetti della pandemia che condizionano le attività dei suoi punti vendita fisici in tutto il mondo. Il nuovo fronte è rappresentato dal mercato australiano in cui, a seguito dell'andamento della curva epidemica, le autorità locali hanno recentemente disposto nuove misure di contenimento.

La casa di Cupertino si avvia a chiudere ancora altri quattro Apple Store situati nello Stato di Victoria. Dopo aver continuato ad operare ad orario ridotto, a partire da domani (9 luglio) abbasseranno del tutto le serrande quelli di di Chadstone, Cheltenham, Doncaster e Fountain Gate, sommandosi al punto vendita di Maribyrnong che aveva già interrotto temporaneamente le attività la settimana scorsa. Gli Apple Store australiani sono 22 in totale.

Da ieri è scattato un nuovo lockdown nello stato di Victoria, un territorio in cui vivono oltre 6,5 milioni di persone e che ha registrato un picco di contagi nei giorni scorsi – 191 a Melbourne. Si tratta di cifre molto inferiori rispetto a quelle che la pandemia ha prodotto raggiungendo il suo culmine in Europa, ma le autorità locali non vogliono sottovalutare l'accaduto per evitare che sfugga di mano una situazione sino ad ora tenuta sotto controllo (in totale in Australia sono stati 8.755 i contagi e 106 i decessi dall'inizio della pandemia).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker