Hi-Tech

Nintendo: il presidente Furukawa si scusa ufficialmente per il Joy-Con drift su Switch

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Nintendo Switch è una console solida, come da tradizione del colosso di Kyoto, ma lo stesso non si può dire dei suoi Joy-Con. Il presidente Shuntaro Furukawa, in una recente sessione di domande e risposte con gli azionisti, ha fatto menzione all'ormai famigerato problema del Joy-Con drift, che dopo anni dal lancio della console, nel marzo 2017, ancora imperversa. Furukawa ha dichiarato che Nintendo si scusa per quanto avvenuto, e afferma di stare lavorando al miglioramento dei proprio prodotti, e che tuttavia non può aggiungere molto sul tema per via delle azioni legali intraprese a riguardo negli Stati Uniti.

Per quanto riguarda i Joy-Con, ci scusiamo per i disagi causati ai nostri clienti. Continuiamo a perseguire il miglioramento dei nostri prodotti, ma dal momento che i Joy-Con sono attualmente oggetto di una class-action in USA, e c'è ancora una causa pendente, preferiamo evitare di rispondere facendo riferimento ad azioni specifiche nel merito.

Ma che cos'è il Joy-Con drift? I possessori di Switch, sicuramente lo conosceranno, per averlo sperimentato in prima persona o avranno amici che ne sono rimasti vittima. Si tratta, in breve, della tendenza delle levette analogiche a fornire input di spostamento anche quando non vengono toccate. Un difetto strutturale che compromette l'esperienza di gioco gravemente, e che in questi anni non è mai stato risolto, e ha quindi portato le associazioni di consumatori sul piede di guerra. Non è infatti un problema che affligge solo le primissime unità prodotte, ma tutte, fino alla leggera revisione del 2019 con un'autonomia ottimizzata, e soprattutto Switch Lite, che gli analogici li ha integrati nel corpo della console. Tutto questo non ha impedito comunque all'ibrida Nintendo di totalizzare ottimi risultati sul mercato.


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Mobzilla a 432 euro oppure da Amazon a 480 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker