Hi-Tech

Mazda MX-30: una breve prova sulle strade romane | Video

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Mazda MX-30 è la prima elettrica del marchio giapponese, un nome che potrebbe suonare strano a chi conosce la gamma dato che i SUV sfruttano tutti la sigla CX. Il SUV elettrico, però, sceglie di riprendere una tradizione storica del marchio, quella di utilizzare la sigla MX per i modelli di rottura. Così è stato per MX-5 nel 1989, così è per MX-30 nel 2020, auto di produzione che si aggiungono alla folta schiera di concept:

  • MX-81: concept di berlina con fari a scomparsa creata con Bertone (1981)
  • MX-02: concept con ruote posteriori sterzanti e HUD (1983)
  • MX-03: concept con cloche da aereo, display, trazione integrale, quattro ruote sterzanti, motore a triplo rotore (1985)
  • MX-04: concept con pannelli per trasformarla da coupé a roadster (1985)
  • MX-3: auto di serie con il V6 più piccolo al mondo (1992)
  • MX-6: stile da coupé al prezzo di una familiare
  • MXR-01: il prototipo da gara

DIMENSIONI E BAGAGLIAIO

MX-30 è un crossover elettrico compatto: 4.395 mm di lunghezza x 1.795 mm larghezza (senza specchietti) x 1.555 mm altezza, con un bagagliaio da 341 litri nella versione con impianto audio Bose e 366 litri senza questo accessorio. Grazie ad una batteria compatta, il peso è stato contenuto in 1.645 kg (massa a vuoto).


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE è in offerta oggi su a 252 euro oppure da Unieuro a 489 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker