Sport

Convenzione stadio, prime schermaglie politiche in commissione consiliare

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Il cammino della convenzione per lo stadioRenzo Barbera” tra Comune e SSD Palermo sarà pieno di ostacoli, com’era prevedibile.

I primi “assaggi” si sono avuti oggi in seconda commissione consiliare (urbanistica e lavori pubblici) dove il clima non è stato dei più distesi. Ha parlato l’assessore al Patrimonio, Roberto D’Agostino, illustrando la bozza di convenzione e ipotizzando anche l’eventualità di un forte sconto per il Palermo anche alla luce delle misure anti-Covid.

Ma D’Agostino ha citato verbalmente anche una relazione della SSD Palermo sulla necessità di una serie di lavori di manutenzione straordinaria da effettuare allo stadio (e quindi a carico del Comune) che potrebbero essere il presupposto per chiedere un canone molto ridotto.

Ovviamente è stata anche affrontata la situazione del pregresso, vale a dire la stagione appena conclusa, per la quale la concessione dello stadio finora non ha prodotto introiti per le casse comunali. Da parte delle opposizioni c’è stato il richiamo all’articolo 4 dell’avviso pubblico che – di fatto – prevedeva che il vincitore conoscesse e accettasse le condizioni previste dall’ultima convenzione (2011), poi rivalutate in 341.000 euro nello scorso mese di marzo dalla Commissione tecnica di valutazione.

Prima della sospensione dei lavori è stato anche accennato anche l’argomento relativo agli spazi pubblicitari esterni. La convenzione dovrà approdare in tempi brevi all’esame del Consiglio Comunale.

LEGGI ANCHE

PALERMO, LE DUE ALTERNATIVE PER LA NUOVA DENOMINAZIONE

L’INTERVISTA A SANTANA

MARTIN: “IN C NON BASTANO NOME E BLASONE

L’articolo Convenzione stadio, prime schermaglie politiche in commissione consiliare proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker