Politica

Riccardi passa alla Lega. La maggioranza in Senato scende a quota 160

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

I primi ad andarsene, a gennaio dello scorso anno, furono Saverio De Bonis e Gregorio De Falco, l’ultimo a uscire è stato Mario Michele Giarrusso, approdato come gli altri colleghi al Misto. Con l’annuncio di Alessandra Riccardi, dall’inizio della legislatura sono tredici i senatori pentastellati ad aver traslocato. Nell’elenco figurano tra gli altri i nomi di Paola Nugnes e di Elena Fattori e quelli di Ugo Grassi, Francesco Urraro e Stefano Lucidi. Questi ultimi all’inizio dello scorso dicembre lasciarono le 5 stelle per i banchi della Lega. Gelsomina Vono, a fine settembre era passata invece a Italia Viva. Al Misto si è trasferito anche Gianluigi Paragone, il 2020 era appena iniziato, dove è stato raggiunto a stretto giro da Luigi Di Marzio prima e da Lello Ciampolillo poi. Anche due lutti hanno segnato il gruppo. Il 22 novembre è mancato Franco Ortolani (al suo posto è subentrato Sandro Ruotolo, ma al Misto) e il 17 marzo è scomparsa Vittoria Bogo Deledda.

Con la decisione di Alessandra Riccardi, dunque, il Movimento 5 stelle conta ora 95 senatori a Palazzo Madama. Resta il partito con il maggior numero di rappresentanti, ma la maggioranza si riduce e scende a quota 160, quindi un senatore in meno rispetto alla maggioranza assoluta che al Senato è fissata a 161. Stando ai numeri ufficiali dei gruppi che al Senato sostengono il governo, oltre ai 95 di M5s, fanno parte della maggioranza 35 senatori del Partito democratico, 17 di Italia viva, 5 di Liberi e uguali, 2 di Maie e 6 delle Autonomie. A questi, a seconda delle votazioni, si potrebbero aggiungere o meno alcuni ex 5 stelle che in diverse occasioni hanno sostenuto il governo puntellando la maggioranza.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker