Hi-Tech

Mac con processori ARM: Apple partirà da MacBook Pro 13" e dal nuovo iMac 24"

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

E' il giorno della WWDC 2020 e una della novità più attese della conferenza riguarda l'ufficializzazione dell'avvio del processo di transizione dai Mac basati sui processori Intel a quelli che utilizzeranno chip con architettura ARM. Oggi Apple dovrebbe iniziare a porre le basi dell'importante cambiamento comunicando agli sviluppatori le modifiche che permetteranno al sistema operativo macOS di gestire il nuovo hardware, ma quali saranno e quando arriveranno i primi Mac con chip ARM?

A fornire altre indiscrezioni al riguardo è stato nelle scorse ore Ming-chi-Kuo. Secondo l'analista si partirà con due Mac:

  • Nuovo iMac con schermo da 24": E' l'iMac con design rinnovato che Apple inizierà a commercializzare nel terzo trimestre dell'anno con processori Intel; durante il primo trimestre 2021 arriverà la prima variante con processori ARM
  • MacBook Pro 13": il primo modello con processori ARM dovrebbe arrivare nell'ultimo trimestre dell'anno o nel primo trimestre 2021. Con l'arrivo della variante ARM Apple interromperà la produzione della controparte Intel. Questa prima versione continuerà a proporre lo stesso design dei modelli ora in commercio; per la metà del 2021 è attesa la versione ARM rinnovata anche nell'estetica.

Per completare il passaggio da Intel ad ARM ci vorranno dai 12 ai 18 mesi, dice l'analista. A partire dal prossimo anno tutti i nuovi Mac saranno equipaggiati con processori Apple basati su architettura ARM. C'è anche una vaga previsione degli incrementi di prestazioni che i nuovi chip Apple-ARM consentiranno di raggiungere rispetto agli equivalenti modelli Intel: si parla di un aumento compreso tra il 50% e il 100%. Secondo indiscrezioni il primo processore ARM avrà non meno di 12 core e sarà realizzato con processo produttivo a 5 nanometri.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker