Hi-Tech

Anonymous colpisce ancora: attacco alle istituzioni italiane

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Anonymous torna ad attaccare in Italia, e lo fa colpendo simultaneamente diversi siti della pubblica amministrazione. L'incursione è stata possibile sfruttando una falla nel CMS creato da Isweb, società abruzzese che alla PA fornisce soluzioni per la sicurezza informatica.

Si comunica in data odierna 15 giugno 2020 che a seguito delle richieste dei contribuenti afflitti dalla crisi dovuta alla pandemia che ci ha confinati in casa ad ascoltare vicini stonati cantare le solite 4 canzoni, la Camera di Commercio di Roma stanzierà per le piccole e medie imprese dell'italico territorio la cifra di mille mila milioni di euro.

si leggeva fino a poche ore fa sulla homepage della Camera di Commercio di Roma. Gli Anonymous non si sono limitati a questo, prendendo di mira infatti anche l'Agid – l'Agenzia per l'Italia Digitale -, Equitalia, la Zecca dello Stato, l'ENAC, il Ministero dell'Ambiente e alcuni Comuni italiani, tra cui Teramo, l'Aquila e Cosenza. La preoccupazione riguarda, sì, l'eventuale furto di dati presenti nei sistemi hackerati, ma anche – e soprattutto – il possibile inserimento di codice maligno e di backdoor. Chiudere una falla nel CMS può infatti essere pressoché immediato, individuare una backdoor è invece decisamente più ostico e richiede tempo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker