Hi-Tech

Auto elettriche: con Bosch si accede a 150 mila stazioni di ricarica

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Ricaricare un'auto elettrica è un dei problemi che le persone devono affrontare quando acquistano un veicolo di questa tipologia. Secondo alcune ricerche di UScale e NewMotion, mediamente gli utenti si dotano di 6 app di ricarica sul proprio smartphone e sino a 5 tessere per l'accesso alle stazioni. Se a questo si aggiunge che spesso non è chiaro se una colonnina è libera oppure no e se funziona, la situazione non è certo pratica.

Bosch si è posta l'obiettivo di rendere l'esperienza di ricarica delle auto elettriche più comoda per le persone. L'azienda, infatti, sta lavorando per realizzare dei servizi che permettano ai possessori di veicoli a batteria di poter accedere ad una delle più grandi reti per la ricarica in Europa. Ad oggi, attraverso lo smartphone, è già possibile accedere a più di 150.000 stazioni in 16 Paesi europei.

Il tutto con grande facilità visto che per registrarsi, ricaricare e pagare si fa tutto in pochi passaggi. Inoltre, c'è la massima trasparenza sui prezzi applicati. Questa ampia rete è stata realizzata stipulando contratti con gli operatori e utilizzando metodi come il roaming per la connessione alle colonnine. Inoltre, si prevede che nel 2020 arrivi a contare su circa 200.000 stazioni di ricarica in tutta Europa. L'accesso al network è possibile attraverso l'app proprietaria "Charge My EV" (non disponibile al momento in Italia) o quelle dei partner. Per maggiori informazioni su come ricaricare un'auto elettrica vi rimandiamo alla nostra guida dedicata.


Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Mobzilla a 319 euro oppure da Unieuro a 373 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker