Hi-Tech

Il titolo Tesla tocca (e supera) i 1000 dollari, ma attenzione a Nikola

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Nonostante negli Stati Uniti la situazione sia lontana dalla tranquillità, tra emergenza Covid-19 che toccato direttamente oltre 2 milioni di americani e proteste in tutte le principali città, a Wall Street si è tornati a fare affari come e più di prima. A godere della sforbiciata ai tassi d'interesse decisi dalla Federal Reserve l'intero mercato, con tutte le principali aziende quotate a New York che in poche settimane sono state in grado di rialzarsi dal tonfo di marzo e cavalcare addirittura più veloce di prima.

Un esempio lampante è Tesla, forte di un interesse continuo che l'ha portata in pochi mesi a quadruplicare il valore delle proprie azioni. Pensate che il 22 ottobre 2019 si poteva acquistare una loro azione a poco più di 254 dollari ed oggi, 10 giugno, si è arrivati per la prima volta sopra i 1000 dollari; chissà cosa ne pensa lo stesso Elon Musk che il primo maggio 2020 ha esternato l'impensabile dichiarando che il titolo fosse "troppo alto" (in quel momento stava a poco più di 700 dollari).

A beneficiarne anche la capitalizzazione che, ad oggi, ha raggiunto e superato l'astronomica cifra di $186 miliardi, ovvero cento miliardi di dollari in più rispetto all'inizio di quest'anno. Una crescita quasi anomala, in parte drogata da quell'entusiasmo iniettato dalla FED insieme ai 3000 miliardi di dollari che la banca centrale degli Stati Uniti ha immesso nel sistema. Vero che gli affari stanno andando comunque bene, il primo trimestre dell'anno ha fatto segnare un piccolo profitto di 16 milioni di dollari a fronte di un fatturato da $5,9 miliardi.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 465 euro oppure da Amazon a 531 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker