Sport

Balotelli, il Brescia chiede il licenziamento per “giusta causa”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Al capolinea il legame tra Balotelli e il Brescia di Massimo Cellino. E lo scontro è destinato a spostarsi in tribunale. Il patron del club ha infatti dato mandato al proprio legale di far partire il ricorso giudiziale per chiedere la risoluzione per “giusta causa” del contratto dell’attaccante e ottenere il suo licenziamento. Il giocatore a metà settimana aveva invece chiesto il reintegro in rosa.

Come ricostruito dalla Gazzetta dello Sport, il riferimento è al presunto atteggiamento negligente di Balotelli tra aprile e maggio e le sue varie assenze agli allenamenti a fine maggio (ritenute immotivate dal club). Il 26 maggio, Mario afferma di aver ottenuto l’ok di un medico della società a non presentarsi agli allenamenti, ma Cellino nega tale versione. Negli ultimi giorni Balotelli aveva presentato un certificato medico per giustificare la propria assenza alle sedute, ma il distacco era ormai evidente.

Di fatto l’esperienza di Balotelli al Brescia, la squadra della sua città di adozione, si chiude con 5 gol in 19 presenze. Al contrario di un lavoratore ordinario (che può impugnare e contestare una lettera di licenziamento), il ricorso per la risoluzione del contratto di un calciatore deve essere inviato al Collegio arbitrale che si dovrà riunire, valutare e decidere.

LEGGI ANCHE

LA LEGA A BOCCIA L’ALGORITMO: LA PROPOSTA ALLA FIGC

ANCHE IN SERIE A LE 5 SOSTITUZIONI: COME FUNZIONA LA REGOLA

PALERMO, SVOLTA PER IL MARKETING

L’articolo Balotelli, il Brescia chiede il licenziamento per “giusta causa” proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker