Hi-Tech

Dyson: al via un progetto globale per il monitoraggio della qualità dell'aria

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il settore della purificazione dell'aria è sempre più al centro delle mire di Dyson. Lo dimostra – fra le altre cose – la decisione della società di avviare un progetto globale per la misura della qualità dell'aria negli ultimi mesi, e nei giorni a cavallo fra il lockdown causato dalla pandemia e la riapertura delle città.

Lo studio si basa sull'utilizzo di uno zaino appositamente concepito da Dyson, in collaborazione con il Kings College London e la Greater London Authority, per rilevare i dati sulla qualità dell’aria. Nello specifico l'attrezzatura è stata consegnata a una serie di tester in 14 città di tutto il mondo (fra queste anche Milano) per rilevare tutti i principali parametri dell'inquinamento atmosferico – compresi PM2.5, PM10, VOC e NO2 – in due momenti distinti, prima e dopo il lockdown. Lo zaino, precisa infatti l'azienda, è equipaggiato con una batteria, un GPS e una serie di sensori integrati simili in tutto e per tutto a quelli integrati sui purificatori d’aria Dyson, per raccogliere i dati in movimento.

Per garantire la precisione dei dati provenienti dai sensori dello zaino in spazi aperti, gli esperti provvederanno a confrontarli con quelli registrati dalle stazioni di monitoraggio cittadine. Su questo punto Alex Knox, Vicepresidente della divisione Environmental Care di Dyson, ha anticipato:


Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 550 euro oppure da Yeppon a 647 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker