Hi-Tech

Tesla acquista macchinari per la produzione delle batterie

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Non è un mistero che Tesla punti a costruire internamente le celle per i pacchi batterie delle sue auto elettriche. Nel corso degli ultimi mesi sono arrivati diversi indizi in tal senso. Tutto era iniziato con l'acquisizione di Maxwell, un produttore di supercondensatori. Nei mesi successi filtrò poi la notizia che l'azienda di Elon Musk volesse creare una linea di assemblaggio all'interno della Gigafactory di Fremont, in California.

Più di recente, invece, erano emerse indiscrezioni riguardanti il progetto "Roadrunner" che verosimilmente sarà presentato nel corso dell'appuntamento "Investor Day" che si dovrebbe tenere entro qualche settimana. Si tratta di un ambizioso progetto con il quale Tesla punta a diventare indipendente nella produzione delle batterie, con l'obiettivo finale di poter riuscire ad abbassare sensibilmente il costo degli accumulatori al limite dei 100 dollari a kWh (oggi circa 156 dollari a kWh).

Adesso è emersa un'altra notizia che rappresenta l'ennesimo tassello di questa nuova iniziativa del costruttore americano di auto elettriche. Korea Times ha riportato che Tesla ha firmato un contratto con Hanwha per la fornitura di macchinari che serviranno per alcune fasi della produzione delle batterie. Si tratta di una notizia importante che conferma ancora una volta che il marchio sta lavorando per realizzare in proprio gli accumulatori.


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e è in offerta oggi su a 399 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker