Hi-Tech

5G NetMobil: nuovo passo avanti verso la mobilità connessa

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Le auto connesse in grado di poter dialogare con l'infrastruttura stradale permetteranno di ridurre il rischio di incidenti. I viaggi, quindi, saranno più sicuri. Per comunicare sarà necessario utilizzare un collegamento 5G o il WiFi. Sedici partner tra istituti di ricerca e imprese coordinati da Bosch hanno presentato i risultati del progetto di ricerca 5G NetMobil durato 3 anni. Quanto realizzato permetterà di fare un importante passo avanti verso la mobilità del futuro.

5G NETMOBIL

Chi guida non può avere una visione a 360 gradi di quello che sta succedendo attorno al veicolo. I sensori e i radar delle auto devono essere visti come gli occhi dei mezzi moderni. Tuttavia, per quanto possano tenere sotto controllo quello che avviene nelle vicinanze, non possono vedere cosa si nasconde dietro un angolo o una curva. In questo scenario interviene la comunicazione diretta da veicolo a veicolo (V2V), da veicolo a infrastruttura (V2I) e dal veicolo alla rete (V2N) che permette alle auto di poter condividere i dati in tempo reale tra loro e con l’ambiente circostante.

I partner del progetto 5G NetMobil hanno sfruttato queste possibilità di comunicazione per realizzare una serie di strumenti utili. Si pensi, per esempio, all’assistenza durante l’attraversamento che permette di proteggere pedoni e ciclisti all'interno degli incroci più pericolosi. Una telecamera installata a bordo strada rileva i pedoni e avvisa le auto in pochi millisecondi per evitare situazioni critiche per la sicurezza.


Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Teknozone a 569 euro oppure da Amazon a 635 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker