Hi-Tech

Qualcomm prevede mercato smartphone in crollo almeno sino a luglio

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Qualcomm prevede che in questo trimestre (da aprile a giugno) le spedizioni di smartphone saranno ancora in caduta libera – circa il 30% in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente – per via del coronavirus, che ha già causato una contrazione del 21% nel primo trimestre dell'anno, da gennaio a marzo.

Il fatturato del primo trimestre di Qualcomm è rimasto relativamente stabile, anzi in effetti è addirittura cresciuto un po' (5,2 miliardi contro 5 l'anno scorso), ma gli utili sono crollati del 29% (da 663 milioni di dollari a 468) e le stime per il prossimo trimestre sono state rivedute al ribasso. Vero è che in questo periodo così particolare è molto difficile fare previsioni attendibili: Qualcomm ha individuato una serie di fattori che influenzeranno il suo andamento, alcuni correlati al coronavirus e altri no:

  • fiducia economica dei consumatori, dettata dall'evolversi della pandemia e dalle misure contenitive scelte dal governo
  • domanda di nuovi smartphone venduti da produttori che si riforniscono da, o che usano tecnologia in licenza di, Qualcomm
  • la salute e la capacità produttiva della catena globale di fornitori e distributori
  • una causa legale in corso con Huawei relativa ad alcuni brevetti
  • la velocità di diffusione/ampliamento delle reti 5G
  • la dipendenza di Qualcomm da un numero ristretto di clienti e dalla fascia premium del mercato smartphone

Qualcomm non crede tuttavia che ci saranno flessioni nel numero di smartphone 5G venduti in tutto l'anno. La previsione originale era tra i 175 e i 225 milioni e quella rimane. Segno che il settore premium dovrebbe tenere botta meglio di quello di fascia inferiore.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker