Hi-Tech

Alphabet e Google chiudono un buon trimestre, ma si prospettano tempi duri

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Alphabet ha annunciato i risultati finanziari del primo trimestre fiscale 2020 (concluso il 31 marzo): nel complesso i dati sono positivi, i ricavi sono in crescita (41,1 miliardi di dollari, +13% su base annua) così come i guadagni per azione (9,87 dollari, erano 9,50 dollari alla fine del Q1 2019). A trainare i ricavi sono sempre le attività riconducibili al mercato pubblicitario, a YouTube e al cloud.

C'è però un segnale poco rassicurante: dopo i due mesi di gennaio e febbraio conclusi con risultati definiti molto solidi, a marzo Alphabet ha registrato un significativo rallentamento dei ricavi riconducibili alla pubblicità. Marzo è il mese in cui la pandemia ha manifestato i suoi effetti in maniera più marcata a livello mondiale.

Nel complesso i ricavi pubblicitari continuano a crescere su base annua (33,7 miliardi di dollari, erano 30,5 nel Q1 2019), ma è comunque un indicatore delle difficoltà che potrebbero emerge in maniera ancor più chiara nel trimestre successivo se l'emergenza sanitaria non mostrerà segnali di miglioramento. La contrazione dei consumi (di determinati generi di consumo, meglio dire) e il conseguente calo degli investimenti pubblicitari da parte delle aziende potrebbero incidere in modo più evidente nelle prossime settimane su chi, come Alphablet, impronta gran parte della propria attività sulla vendita di spazi pubblicitari.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker