Hi-Tech

ANCMA: bene gli incentivi per le eBike ma servono anche per le moto

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Per la Fase 2 dell'Italia che prova a uscire dalla quarantena causata dalla pandemia si sta parlando molto degli incentivi per le bici e i monopattini elettrici. Si tratta di mezzi di trasporto che permettono di mantenere il giusto distanziamento sociale e allo stesso tempo di agevolare la mobilità nei centri urbani. Per esempio, il Comune di Milano ha predisposto un apposito piano per spingere sulle 2 ruote con la creazione di nuove piste ciclabili. Per ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) proporre delle agevolazioni per l'acquisto delle eBike (QUI tutto quello che c'è da sapere) è certamente una buona idea ma non basta.

L'Associazione, infatti, sottolinea come l'uscita dal lockdown vedrà protagoniste le 2 ruote ma non solamente quelle a pedali. Per questo chiede che il Governo pensi pure a misure simili per l'acquisto di moto e di ciclomotori. Paolo Magri, presidente di Confindustria ANCMA, sottolinea.

È un’ottima idea quella di prevedere agevolazioni per l’e-bike, le bici e i monopattini, ma il ritorno in strada dopo il lockdown sarà ragionevolmente contraddistinto da un nuovo protagonismo delle due ruote a tutto tondo nella mobilità individuale, soprattutto nei grandi centri urbani: per questo chiediamo che forme di incentivo all’acquisto di carattere economico o fiscale siano previste anche per ciclomotori e moto.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker