Hi-Tech

OnePlus licenzia in Europa: il quartier generale è adesso ad Helsinki

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Lo scorso anno si è iniziato da Italia e Spagna, adesso la cosiddetta "ristrutturazione" di OnePlus ha toccato anche il Regno Unito, la Francia e la Germania, dove le squadre a lavoro sarebbero già state ridotte dell'80% circa. A quasi una settimana dal lancio della nuova line-up arriva così la doccia fredda per 20 dei suoi dipendenti europei, come confermato nelle scorse ore in un post dallo stesso Tuomas Lampen, head of strategy per OnePlus in Europa.

Le motivazioni sono poco chiare; ufficialmente si parla di "modifiche all'attuale struttura organizzativa all'interno dell'Europa per razionalizzare meglio le nostre operazioni, continuando nel contempo a soddisfare le esigenze della nostra comunità in crescita". Verosimilmente OnePlus si sta focalizzando solo sui paesi che rispondono meglio ai nuovi prodotti – come OnePlus 8 e 8 Pro – dato un prezzo di partenza che è divenuto negli anni sempre più importante.

Evidentemente la luna di miele è finita anche nel Regno Unito, dove la nuova generazione dei loro smartphone è disponibile tramite un solo operatore telefonico (Three UK), seppur resta acquistabile tramite sito ufficiali e soliti canali online. Il primo operatore inglese BT (di cui fa parte EE) pare abbia interrotto le collaborazioni dopo aver messo a listino il OnePlus 7 Pro 5G lo scorso anno e con O2 (secondo per clienti) non si vede un loro smartphone a listino dal 6T. Secondo l'analista Ben Wood di CCS Insight interpellato da Engadget, OnePlus starebbe pagando la difficoltà di sostenere relazioni stabili e a lungo termine con gli operatori europei, saltando piuttosto da uno all'altro nel corso delle differenti generazioni.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker