Sport

Beppe Accardi: “I calciatori diano lo stipendio tagliato in beneficienza, non ai club”

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

Parla Beppe Accardi. Il procuratore palermitano ha parlato a TuttoMercatoWeb dell’emergenza Coronavirus e di come essa sia legata economicamente al mondo del calcio.

“Taglio stipendi? Io fossi stato calciatore avrei dato i soldi in beneficenza – afferma Accardi -. Se i soldi andassero agli ospedali o a chi ha bisogno sarei d’accordo, ma così no. Noi italiani pensiamo sempre ad approfittare delle situazioni”.

Secondo il procuratore il calcio non sarà in difficoltà: “Il campionato riprenderà, è un obbligo per il sistema. L’azienda calcio comunque non andrà in sofferenza come altre, avrà dei problemi ma da quando si ricomincerà tutti dimenticheranno questa vicenda“.

LEGGI ANCHE

ZAULI: “PALERMO, EMOZIONI UNICHE”

LE CONFESSIONI DI CHRISTIAN LANGELLA

GHIRELLI: “IPOTESI C1 e C2? UNA RIFLESSIONE VA FATTA”

SIBILIA: “LA LND HA DIRITTO A DECRETARE I VINCITORI”

L’articolo Beppe Accardi: “I calciatori diano lo stipendio tagliato in beneficienza, non ai club” proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker