Hi-Tech

Call of Duty Modern Warfare e Warzone, i cheater dovranno giocare tra di loro

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La linea del fronte di Call of Duty Modern Warfare e del battle royale Warzone negli ultimi giorni si è infiammata più del solito. La ragione? Un'invasione di cheater che, grazie al cross-play, da PC vanno a danneggiare il comparto multiplayer anche per chi gioca da console. E Infinity Ward ha pensato bene che se il multiplayer deve essere un inferno, allora deve pure valere la legge del contrappasso per chi bara.

Le dimensioni del problema che affligge il gioco online, però, sono divenute tali che gli utenti console hanno cominciato a prendere l'unico provvedimento possibile per tutelarsi: disattivare il cross-play. Problema risolto? No, perché questo comporta un aumento significativo del tempo necessario per la creazione e l'avvio di una partita, andando a detrimento dell'esperienza multiplayer.

In risposta al coro di proteste Infinity Ward, che aveva già comunicato di essere al lavoro sulla questione per arginarla, ha messo a punto una punizione dantesca: i giocatori sospettati di essere cheater saranno isolati e dovranno giocare l'uno contro l'altro. Questa sorta di "inferno dei cheater" è una scelta che ha dei precedenti nell'industria: nondimeno il pensiero di due tizi col puntatore automatico che si affrontano, non può che strappare un sorriso.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker