Hi-Tech

Intervallo: 5G, Coronavirus e la psicologia dei complotti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Alle tante teorie del complotto che affollano la rete se ne sono aggiunte di nuove secondo cui vi sarebbe una correlazione fra installazione e "accensione" del 5G e diffusione del Coronavirus.

Ma perché così tante persone credono a queste teorie, anche quando sono prive di qualsiasi riscontro fattuale evidente? Qual è il meccanismo che ci porta a voler trovare soluzioni solo apparentemente logiche a problemi e situazioni governate dalla complessità e spesso, ahinoi, dal caso? E come siamo passati dai fenomeni da baraccone del paranormale agli pesudoscienziati che propalano disinformazione pericolosa?

Ne parliamo in questa puntata con Massimo Polidoro, Segretario Nazionale del CICAP, scrittore, saggista e più in generale "Esploratore dell'Insolito". Proviamo a capire con lui come è cambiata la psicologia della creduloneria e smontiamo una volta per tutte la figura del "blastatore": perché se è vero che sul Web impazzano personaggi molto discutibili, è altrettanto vero che la maggior parte di coloro che credono alla correlazione fra 5G e coronavirus o alla cospirazione dei vaccini non hanno bisogno di essere derisi, ma dovrebbero essere solo informati meglio.

In compagnia di Matteo Virgilio lanciamo inoltre la prima edizione del Leone da Tastiera D'Oro, il premio che abbiamo deciso di assegnare ai migliori peggiori commenti del Web. Ai vincitori va la gloria imperitura dell'Intervallo, e ovviamente un significativo esborso in pura visibilità.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker