Hi-Tech

Huawei Kirin 985 ufficiale: com'è e come va il SoC di Honor 30

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il lancio del nuovo Honor 30 ha segnato l'esordio dell'inedito SoC Kirin 985 che si colloca a metà strada tra il modello di punta Kirin 990 e il Kirin 820. Dal mercato cinese arrivano le conferme sulle caratteristiche tecniche, nonché i riscontri del benchmark AnTuTu. Come gli altri due modelli sopraccitati, anche il 985 è compatibile con le reti 5G: il modulo telefonico è lo stesso che si trova nel Kirin 990 e garantisce quindi la compatibilità con nuove reti secondo gli standard SA e NSA e con velocità massime di 12777Mbps in download e 173Mbps in upload.

L'azienda sottolinea che il modulo 5G assicura buone velocità di download e upload anche in movimento: ad esempio viaggiando a 90 km orari i valori sono rispettivamente pari a 589Mbps e 63Mbps. Il SoC è realizzato con processo produttivo a 7 nanometri e comprende una CPU octa-core formata da un core Cortex-A76 a 2,58GHz, 3 core Cortex-A76 a 2,4 GHz e 4 core Cortex-A55 a 1,84 GHz. La GPU è la Mali-G77, c'è una doppia NPU dedicata alla gestione degli algoritmi di intelligenza artificiale e l'ISP 5.0 (il processore di immagine).

Kirin 985 è stato già sottoposto al benchmark di AnTuTu che evidenzia come le prestazioni siano leggermente superiori a quelle del Kirin 820. E' inoltre già evidente la capacità di posizionarsi davanti allo Snapdragon 765G in quasi ogni test. Si precisa che il benchmark è stato eseguito utilizzando proprio Honor 30, fresco di presentazione (non è chiaro se si tratta di un modello suscettibile di ulteriori affinamenti software):


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker