Hi-Tech

Il caso limite: auto parcheggiata in strada (in quarantena) senza assicurazione RC

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La quarantena da coronavirus ha costretto molti proprietari di auto a parcheggiarle a tempo indeterminato visto il lockdown imposto alla popolazione. Da un lato c'è chi ancora utilizza la vettura tutti i giorni per recarsi al lavoro o saltuariamente per la spesa e le emergenze. Entrambe le categorie circolano e hanno quindi interesse (ed obbligo) che il mezzo sia assicurato.

Chi ha più di un'auto in famiglia o preferisce annullare completamente i rischi di contrarre il virus, ad esempio sfruttando i servizi di consegna a domicilio, potrebbe essere tentato di rimandare la spesa per l'RC Auto anche oltre i 30 giorni di proroga per il rinnovo dell'assicurazione. Questo diventa ancor più plausibile qualora la situazione economica del proprietario dell'auto non fosse rosea a causa dell'impossibilità di lavorare.

IL CASO LIMITE

Giorgiorgio, l'automobilista tipo del nostro caso limite, decide quindi di lasciare l'auto parcheggiata su strada pubblica perché non ha un box privato. Inoltre è senza lavoro e, vuoi perché immunodepresso, vuoi perché afflitto da altre patologie, sceglie di non rinnovare l'assicurazione scaduta proprio in questi giorni. D'altronde Giorgiorgio sa già che non utilizzerà la vettura e ritardare un pagamento può essere utile per tirare avanti in attesa degli ammortizzatori sociali.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker