Hi-Tech

iPad Pro 2020, chip Apple U1 cercasi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Pare che i nuovi iPad Pro siano sprovvisti del chip Apple U1 che si trova negli iPhone 11, 11Pro e 11Pro Max. Questa tecnologia serve ad abilitare la connettività chiamata Ultra Wideband, che permette ai dispositivi di percepirsi reciprocamente in maniera precisa, quando sono nelle vicinanze. Apple per ora lo usa per l'AirDrop direzionale: per inviare contenuti a un iPhone compatibile basta puntare l'iPhone mittente nella sua direzione. Ma si sospetta che avrà un'utilità ancora più determinante quando verranno lanciati i tanto vociferati AirTags. Per ora non ci sono conferme certe che il chip U1 sia assente, ma gli indizi sono diversi. In ordine:

  • Per cominciare Apple non ne ha mai parlato nei comunicati stampa né ne fa alcuna menzione sul sito ufficiale
  • In AirDrop sul nuovo iPadOS 13.4 non ci sono tracce della funzionalità direzionale di cui parlavamo sopra
  • iFixit è già al lavoro sul teardown dei nuovi tablet, e per ora non ha trovato alcuna traccia del chip. Le operazioni tuttavia non sono ancora state completate, quindi questa informazione è ancora da verificare.
  • La certificazione della FCC indica che i nuovi iPad Pro trasmettono segnali a una frequenza massima di 5 GHz, ovvero quella "solita" del Wi-Fi. Gli iPhone 11 si spingono anche a 6 e 7-8 GHz, che sono appunto le frequenze dedicate all'Ultra Wideband.

Esiste la possibilità che Apple abbia disattivato il chip in attesa del lancio degli AirTags, ma è piuttosto remota. Per contro, la Golden Master di iPadOS 13.4 aveva indicato in maniera piuttosto chiara che U1 sarebbe stato disponibile su tutti gli iPad Pro di quest'anno.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker